Pappardelle con ricotta, radicchio e mele

Ideale per
4 persone

Esecuzione
Media

Tempo di preparazione
50min

Ingredienti

100 g di farina tipo 1 per pasta
100 g di semola di grano duro
2 uova grandi
1/2 guscio d’uovo colmo di vino bianco
100 g di ricotta vaccina fresca
1 presa di sale
1 cespo di radicchio
1/2 cipolla bianca
1/2 bicchiere di latte intero
3 mele renette
1 cucchiaino di noce moscata
grana padano per servire
olio extra vergine di oliva
Sale e pepe q.b.

Preparazione

Preparate le pappardelle per prime. Disponete le due farine setacciate a fontana su un piano da lavoro, versate le uova al centro, il vino bianco e iniziate a sbattere con una forchetta, incorporando un po’ della farina circostante alla volta.

Quando l’avrete inglobata tutta impastate con le mani energicamente fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Avvolgete il panetto con pellicola per alimenti e lasciatelo riposare, in un luogo fresco per 10 minuti. Stendete l’impasto aiutandovi con una macchina per la pasta fino a ottenere dei fogli molto sottile, dai quali taglierete con la punta di un coltello affilata delle strisce larghe almeno 1,5 cm: le pappardelle. Aiutatevi con la semola per evitare che si attacchino tra loro.

Tagliate la cipolla finemente, versate un giro di olio extra vergine di oliva in una padella capiente e lasciate soffriggere a fuoco lento per circa 3-4 minuti, quindi versate il radicchio precedentemente lavato e sminuzzato. Versate il latte e lasciate cuocere a fiamma bassa. Lavate le mele, tagliatele a dadini, incorporatele al radicchio. Regolate di sale e pepe e unite la noce moscata.

Lasciate appassire il radicchio nel latte. Basteranno 8 minuti. Mettete intanto a bollire l’acqua. Salatela e calatevi le pappardelle. Tenete da parte un bicchiere di acqua di cottura. Quando saranno venute a galla, scolatele e mantecatele nella padella del radicchio insieme alla ricotta fresca. Aggiungete Parmigiano Reggiano regolate di sale se necessario, poi servite caldo con una spolverata di mandorle tostate.

Menu