Cartocci siciliani

Ideale per
6 persone

Esecuzione
Media

Tempo di preparazione
1 ora + 4 ore di riposo

Ingredienti

250g di farina 00
250g di farina Manitoba
60g di burro
560g di zucchero semolato
200g di latte fresco intero
2 uova medie
3,5g di lievito di birra disidratato
8g di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
600g di ricotta Montrone
80g di gocce di cioccolato
1l di olio di arachidi

Preparazione

Per il ripieno di ricotta

Poni la ricotta in un colino capiente a maglie strette dentro una ciotola e lasciala scolare per qualche ora in frigorifero. Una volta trascorso il tempo di riposo, passala al setaccio per un paio di volte poi mischiala a 250g di zucchero e lasciala riposare ancora, per almeno un’ora, sempre in frigorifero.
A questo punto mischia la ricotta con le gocce di cioccolato e mettila in una sac a poche, che lascerai in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Per l’impasto

Taglia il burro a cubetti, mettilo in un contenitore e lascialo leggermente ammorbidire, ma non troppo.
Nella ciotola della planetaria munita di gancio poni le due farine, 60g di zucchero e il lievito. In una ciotola a parte sbatti le uova dentro al latte e uniscile alle farine con la planetaria in azione.
Lascia incordare l’impasto, che si dovrà avvolgere sul gancio della planetaria, e attendi che diventi liscio; per questo passaggio ci vorranno in totale 10 minuti.
Sempre con la planetaria in movimento aggiungi il burro, un paio di cubetti alla volta: questa operazione richiederà qualche minuto perché dovrai attendere di far assorbire il burro all’impasto prima di aggiungerne altro. Tra un cubetto e l’altro, aggiungi anche il sale.
Una volta ottenuto l’impasto spalma 10 g di burro sul piano di lavoro, versaci sopra l’impasto e lavoralo per ottenere una palla, prendendo i lembi esterni e portandoli verso il centro roteando l’impasto.
Stringi bene la base della palla, mettila in una ciotola leggermente imburrata che chiuderai con un tappo o con della pellicola. Lascia lievitare per 3-4 ore nel forno spento.
Trascorso il tempo di lievitazione prendi l’impasto, ribaltalo sul piano di lavoro e appiattiscilo leggermente con le mani. Arrotolalo su se stesso come per formare un salame, poi dividi l’impasto in 12 pezzetti del peso di circa 77-78 g l’uno.
Da ogni pezzetto ricava un bastoncino lungo circa 40 cm che avvolgerai sul cannello di alluminio cercando di infilare le estremità sotto la pasta.
Mano a mano che realizzerai ogni cartoccio, appoggialo su una placca foderata con carta forno; quando avrai terminato di prepararli, lasciali lievitare per altri 30-45 minuti nel forno spento.

Frittura

Metti l’olio in un pentolino di 20 cm di diametro e scaldalo fino ad arrivare a 170°, poi immergici i cartocci due alla volta e friggili fino a che diventeranno di un bel colore rossiccio. Mi raccomando, tieni sempre sotto controllo la temperatura dell’olio che deve rimanere sui 170-175°!
Infila una pinza da chef nei cannelli e togli dall’olio i cartocci. Lasciali qualche secondo su carta assorbente da cucina in modo che perdano l’olio in eccesso poi elimina il cannello e rotola ogni cartoccio (ancora caldo) nello zucchero semolato (250g), quindi mettili da parte a raffreddare.

In alternativa: cottura al forno
Se preferisci puoi evitare la frittura e cuocere i tuoi cartocci al forno: 15/20 minuti a 180°. In questo caso non passare i cartocci nello zucchero semolato, che ovviamente non resterebbe adeso alla superficie, ma spolverizzali una volta tiepidi con zucchero a velo.

Menu